RIFUGIO CHANRION – RIFUGIO LETEY A CHAMPILLON

<RIFUGIO CHANRION – RIFUGIO LETEY A CHAMPILLON>

Alla partenza dal rifugio Chanrion si intuisce il seguito del percorso e, scendendo lungo i pascoli armoniosamente ondulati si raggiunge il ponte di Grand Charmotane  che si attraversa.
Dopo una salita assai ripida il pendio si fa gradatamente più dolce e, attraverso zone erbose e rocciose, un buon sentiero conduce alla Fenêtre de Durand. 
È su questo colle che fu accolto nel 1943, da soldati svizzeri, Luigi Einaudi, in fuga dal fascismo; l’illustre uomo politico divenne, alla fine del conflitto, primo presidente della Repubblica italiana.
Dalla Fenêtre Durand il primo tratto di sentiero verso By è dominato dalla severa mole del Mont Gelé e dalle forme più dolci del Mont Avril, colonne del portale tra il Vallese e la Valle d'Aosta. Il marcato sentiero attraversa dapprima un macerato, per raggiungere i pascoli di Thoules.  Qui inizia la strada agricola che conduce all'alpeggio di Balme e in seguito nella Conca di By da dove, il sentiero sale per raggiungere 150 m più in alto il Ru de By, che si segue fino a Néan. Qui si abbandona il Ru per salire alla Tsa de Champillon da dove si raggiunge il Rifugio Letey
DISTANZA
22.7 km
TEMPO
7:50 h (Rifugio Chanrion – Rifugio Letey)

7:45 h ( Rifugio Letey - Rifugio Chanrion)
DISLIVELLO
d+ 1135 m  d- 1170 m ( Rifugio Chanrion – Rifugio Letey)
d+ 1170 m  d- 1135 m  ( Rifugio Letey - Rifugio Chanrion)

Scaricare Tracciato GPX